You are here

Categorie protette

Uffici

Effettua il login per accedere ai servizi ed ai documenti riservati al personale FBK.

La Fondazione Bruno Kessler promuove la “diversità” con l’inserimento di lavoratori in condizioni di fragilità o di svantaggio nel rispetto della Legge 12 marzo 1999, n. 68 e secondo la convezione di programma sottoscritta con l'Agenzia del Lavoro di Trento per una copertura graduale della quota d’obbligo con l’inserimento lavorativo delle persone disabili.

Quest'ultima e i Centri dell’impiego territoriali sono i maggiori interlocutori di riferimento della Fondazione per una valorizzazione appropriata e per il rispetto della normativa in essere.

La Fondazione è impegnata per creare e garantire un sempre più efficace ponte comunicativo sia tra le istituzioni sia tra gli individui, dando significato a un inserimento lavorativo tanto obbligatorio quanto opportuno. Sostiene l’inserimento di quelle risorse con maggiore difficoltà, apprezzando il valore delle differenze e proteggendo il loro diritto di beneficiare di condizioni lavorative eque e favorevoli, facilita il dialogo sociale e promuove opportunità d’impiego al fine di restituire alla diversità una forte valenza professionale attraverso politiche e misure adeguate.

Un adeguato approccio alla diversità permette, infatti, di riuscire a trovare un perfect match tra richiesta e offerta e di riuscire a venire incontro a chi è alla conquista di reali opportunità lavorative e di vita attiva, valorizzandone le competenze e la professionalità. Attiva una formazione conformata e mirata attraverso percorsi per migliorare la motivazione, le abilità, le competenze, dal punto di vista di un’equilibrata crescita professionale.