You are here

Apertura conto corrente

Il conto corrente è un contratto bancario che consente di gestire i fondi personali e di usufruire dei servizi offerti dalla propria banca, quali ad esempio la canalizzazione dello stipendio, la domiciliazione delle bollette, l’emissione di assegni, il bancomat, la carta di credito e le operazioni di internet banking. Il conto può essere intestato ad una sola persona o a più persone (cointestato).

L’apertura di un conto corrente in genere è gratuita, mentre sono a carico dell'intestatario i costi connessi alla gestione del conto, ai servizi previsti, all’utilizzo che ne viene fatto ed alla tipologia di cliente. Ogni conto corrente ha un proprio codice internazionale, denominato IBAN (International Bank Account Number), che lo identifica in modo univoco e che serve obbligatoriamente per disporre e ricevere bonifici. 

Il personale che desidera ricevere il compenso della propria prestazione lavorativa su un preciso conto corrente, deve comunicare il proprio codice IBAN al Servizio Risorse Umane per richiedere la canalizzazione dello stipendio.

Per aprire un conto serve presentare il codice fiscale ed un documento di identità in corso di validità (nel caso di cittadini Non-EU, va allegata copia del permesso di soggiorno).