You are here

Key to Health, oltre 100 dipendenti coinvolti

Un anno fa, nel febbraio 2017, la Fondazione presentava Key to Health, innovativo progetto di Workplace Health Promotion nato con l’obiettivo di promuovere stili di vita sani sui luoghi di lavoro e prevenire l’insorgere di malattie croniche, agendo in particolare sull’alimentazione e l’attività fisica.

“Sono stati oltre 100 i colleghi e le colleghe che hanno deciso volontariamente di partecipare alla sperimentazione nelle sue diverse fasi - spiega Francesco Miele, ricercatore FBK e project manager dell’iniziativa -. Tra questi, 20 hanno intrapreso un percorso di riduzione del rischio assieme al medico competente e a due counselor dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari. Il percorso è stato giudicato complessivamente molto soddisfacente sia dai partecipanti, sia dai professionisti della salute coinvolti che hanno usato strumenti validati scientificamente al fine di valutare l’efficacia dell’intervento sulle condizioni di salute individuali”.

Durante la sperimentazione la Fondazione si è trasformata in un Living Lab in cui interventi tecnologici e organizzativi sono stati ridisegnati a partire dai comportamenti degli utenti.

“Il progetto - continua Miele - ha subito in questi mesi un’importante evoluzione e il personale FBK coinvolto ha giocato un ruolo attivo e fondamentale, fornendo opinioni e feedback utili a migliorare il modello di intervento e, conseguentemente, ponendo le basi per la sua estensione ad altre realtà organizzative”.

La Fondazione è stato infatti il primo terreno di sperimentazione del progetto, che oggi si è esteso anche ad alcuni dipartimenti della Provincia autonoma di Trento e ad alcune unità organizzative dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, coinvolgendo complessivamente altri 150 lavoratori. Parallelamente, il progetto ha raccolto il crescente interesse dei media locali e della comunità scientifica nazionale e internazionale.

“Il coinvolgimento del personale FBK nella valutazione di Key to Health (avvenuto attraverso la distribuzione di questionari, lo svolgimento di interviste e focus group) - conclude Miele - è stato inoltre fondamentale per affinare l’intervento dal punto di vista organizzativo e per arrivare ad una nuova versione di TreCLifeStyle, mobile app di virtual coaching sviluppata da FBK che ha accompagnato i partecipanti lungo l’intera sperimentazione. La Fondazione, ancora una volta, si è rivelata un attore chiave nel promuovere innovazione sul territorio, partecipando alla costruzione di un intervento organizzativo e tecnologico all’avanguardia”.

 

Key to health è un progetto di ricerca ed innovazione promosso dall'area ad alto impatto FBK - Health and Wellbeing in collaborazione con l'Assessorato alla Salute e alle Politiche Sociali della Provincia autonoma di Trento​, l'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e l'Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro.

 

Wednesday, 28 February 2018